salta al contenuto

La creazione e lo sviluppo del sito web

19.12.2012 - Anche la Procura della Repubblica di Lodi, da oggi, ha il suo sito web aperto ad ogni persona interessata. Perché questo sito? Le ragioni sono tante e significative, ma nessuna riguarda il fatto che il “sito web” fa ormai tendenza.Per spiegare cosa ci ha mosso, partiamo allora dalla foto principale che figura nell’home page…continua

La pubblicazione del sito web della Procura della Repubblica di Lodi, diretta e curata dal Funzionario Giudiziario Marcello Damiani, raccoglie una serie di notizie generali oltre che specifiche sugli uffici Giudiziari.

L’iniziativa del sito web, promossa dal mio predecessore e collega Armando Spataro, che ha prestato servizio a Lodi come Procuratore della Repubblica facente funzioni, fino al Dicembre del 2012, è nata con il convincimento di apprestare un utile strumento d’informazioni altrimenti non facilmente reperibili sia, per gli operatori e gli utenti della giustizia, sia per i cittadini.

Lo scrivente ha sviluppato tale iniziativa, ampliando, arricchendo ed aggiornando continuamente il sito che oggi è uno tra quelli più letti e consultati di settore.

Si è avuto cura, per la obbiettiva specificità della materia e per le conseguenti difficoltà di approccio, di rendere la consultazione del sito web il più agevole e semplice possibile.

L’opera è stata corredata anche di una sezione delle domande più frequenti che il cittadino pone all’amministrazione.

Le materie trattate nel sito sono varie e numerose e, fra l’altro, consentono di avere una conoscenza storica dello stesso territorio del lodigiano.

Da ultimo, il sito della Procura di Lodi oggi può essere letto anche in diverse lingue.

Il risultato ottenuto appare a mio parere più che soddisfacente ed apprezzabile e il merito di ciò va attribuito in via primaria al Funzionario Giudiziario Marcello Damiani, il quale oltre a concorrere in maniera determinante alla predisposizione delle materie e degli argomenti trattati, ha impostato sia sotto il profilo strutturale che sotto quello dei contenuti, la pubblicazione degli stessi sul sito, senza mai trascurare o ritardare gli altri compiti istituzionali a lui affidati, e al quale va il mio ringraziamento.

Lodi, 27 Giugno 2014

Il Procuratore della Repubblica
Vincenzo Russo