salta al contenuto

Ufficio Concorsi Magistrati/Notai

Ufficio Concorsi Magistrati – Notai (tel. 0371.499407), ubicato al piano terra del Palazzo di Giustizia, (entrando primo corridoio sulla destra), si occupa delle ricezione delle domande dei candidati al concorso di magistrati e/o notai. Dell’inserimento per via informatica delle domande pervenute e di tutti gli adempimenti riferiti alle comunicazione di atti e documenti al candidato, pervenuti dalla segreteria competente del Ministero della Giustizia ( * Circolare Ministeriale – Magistrati- 2 Ottobre 2013)

Tutti gli adempimenti relativi ai servizi sono curati e diretti dal Funzionario Giudiziario Marcello Damiani.

Orari di apertura al pubblico dalle ore 8,30 alle ore 12,30 dal lunedì al venerdi.

Le domande per i concorsi possono essere presentate anche per posta – la data, alla quale si fa riferimento per la presentazione, s’intende quella riferita alla data di spedizione e non quella di ricevimento all’ufficio.

Copia atti Concorso notai

Composizione ufficio Concorsi

Ubicazione: stanza n° 47 - piano terra

Ufficio Concorsi Magistrato/Notai
Nominativo Qualifica/Ruolo Telefono E-mail
Marcello Damiani Funzionario Giud.
Responsabile
0371.499407 marcello.damiani@giustizia.it

New * 2 Ottobre 2013 - Nuove disposizioni Ministeriali (CONCORSO MAGISTRATI)

Estratto - Circolare Ministero della Giustizia - Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria del personale e dei servizi – Direzione Generale Magistrati – Ufficio III Concorsi

Viene meno la necessità per il candidato di recarsi in Procura per depositare la domanda cartacea ovvero di spedire la stessa per raccomandata. La procedura di compilazione ed invio della domanda di partecipazione è interamente ed esclusivamente telematica.

Con l’invio telematico della domanda vengono meno altresì per gli uffici di Procura gli adempimenti successivi ai termini di scadenza del bando, relativi alle attività di validazione, controllo dati, fascicolazione e trasmissione delle domande al Ministero.

Restano ferme le competenze che il regio decreto 15 Ottobre 1925 n.1860 ed il decreto legislativo 5 Aprile 2006 n.160 assegnano al Procuratore della Repubblica nel cui circondario il candidato è residente, ovvero quelle relative alle notifiche al candidato idoneo della lettera di convocazione ale prove orali, all’invio della visita fiscale in caso di malattia, alla gestione dei rapporti informativi ed al controllo di determinati requisiti dichiarati nella domanda solo con riguardo ai candidati ammessi.

NEW 2014 - Concorso Magistrati - La domanda

Circolare esplicativa del 31 Ottobre 2014

New * 2014 - Nuove disposizioni Ministeriali (CONCORSO NOTAI)

La procedura di compilazione della domanda di partecipazione è disposta per via telematica dal candidato

Di seguito il candidato dovrà recarsi in Procura per depositare la domanda in formato cartaceo, (ovvero di spedire la stessa per raccomandata),già inviata per via telematica al Ministero,depositando, insieme alla stessa, i documenti comprovanti il pagamento delle somme richieste dal bando.

Il Funzionario provvederà agli adempimenti successivi relativi alle: attività di validazione, controllo dati, fascicolazione e trasmissione delle domande al Ministero.

Restano ferme le competenze che il regio decreto 15 Ottobre 1925 n.1860 ed il decreto legislativo 5 Aprile 2006 n.160 assegnano al Procuratore della Repubblica nel cui circondario il candidato è residente, ovvero quelle relative alle notifiche al candidato idoneo della lettera di convocazione ale prove orali, all’invio della visita fiscale in caso di malattia, alla gestione dei rapporti informativi ed al controllo di determinati requisiti dichiarati nella domanda solo con riguardo ai candidati ammessi.

Laureati in Giurisprudenza

Tirocinio formativo alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lodi

Tirocini

Tirocini

Studio e formazione