salta al contenuto

Ufficio Misure di Prevenzione Personali e Reali

L’Ufficio MISURE DI PREVENZIONE (tel. 0371.499407- fax 0371.499324), ubicato al piano terra del Palazzo di Giustizia,(entrando primo corridoio a destra), si occupa di tutti gli adempimenti concernenti le misure di prevenzione personali e reali e riferiti alla registrazione informatizzata (SIPPI)delle richieste pervenute dalle Autorità di pubblica sicurezza e di tutti gli adempienti successivi alle richieste.

Composizione ufficio Esecuzione Penale

Esecuzione Penale
Nominativo Qualifica/Ruolo Telefono E-mail
Elisabetta Orso
Funzionario
Giudiziario/Responsabile
0371.499248
elisabetta.orso@giustizia.it

NEW - 2019 CODICE ROSSO 
Il delitto di maltrattamenti contro famigliari e conviventi viene ricompreso tra quelli che permettono l’applicazione di misure di prevenzione art.4 e8 del DLgs 159/11 c.d. codice antimafia

Sapere di più ...

Le misure di prevenzione consistono sostanzialmente in provvedimenti variamente afflittivi che vengono di norma adottati nei confronti di persone che, pur non avendo o non avendo ancora, commesso reati, sono considerati, sulla base di parametri di diversa consistenza, pericolosi per la società. Attesa la pericolosità del soggetto, l’autorità Giudiziaria su proposta del Questore, può adottare misure personali,contro la persona ritenuta pericolosa, quali per esempio, la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, che può essere accompagnata da altre prescrizioni come l’obbligo di soggiornare in una determinata provincia o comune, e ancora misure patrimoniali quali :sequestro e confisca di beni, qualora sulla base di sufficienti indizi si presuma che i beni di cui dsponga l’indiziato siano frutto di attività illecite o che non sia stata dimostrata la provenienza lecita di tali beni

Misure di prevenzione patrimoniali

Codice antimafia Libro I Titolo II
N.B. IMPORTANTE - CERTIFICATO ASSENZA MISURE DI PREVENZIONE

Le domande per le richieste delle certificazioni di assenza misure di prevenzione si richiedono al Tribunale di Lodi e non alla Procura della Repubblica (vedi il sito del Tribunale di Lodi o invia la richiesta alla PEC: prot.tribunale.lodi@giustiziacert.it)